Dolia Defossa

Forse in concomitanza con l’erezione del complesso templare giulio-claudio, ristrutturando il porticato sul decumano e occupando una stretta fascia della sede stradale, viene costruito il magazzino con venti grandi contenitori in terracotta, di diversa capacità, per la conservazione di derrate alimentari.

I dolia sono alloggiati in un basamento in muratura, dal quale fuoriescono per la parte superiore: solo uno è consevato intero e reca incisi dulla spalla appena sotto l’orlo la misura di capacità, contrassegnata anche su altri esemplari.