Decumano Massimo

Il Decumano Massimo, seguendo la planimetria tradizionale, mette in comunicazione la porta orientale con quella occidentale, prolungando all’interno della città il tracciato della via Aurelia; la sede stradale, lastricata a grandi basoli, è larga 9,50 m, ma due imponenti basi tuscaniche in marmo, relative probabilmente a un passaggio monumentale, limitano la carreggiata a soli 3 m.

Luni. Decumano Massimo

In seguito al crollo degli edifici dell’area pubblica, numerosi selciati si sono sovrapposti all’antico basolato: la stratigrafia del deposito è visibile in situ.

Luni. Decumano Massimo. Particolare dello scavo di una grande fossa