Strutture portuali

Ortonovo (SP). Luni, resti di una costruzione in cementizio e di una struttura rivestita di laterizi
Tipologia
Infrastruttura portuale - Banchina
Tipologia di scavo
Conduzione diretta in applicazione L.163/2006 e procedure analoghe
Anno
2011
Responsabile scientifico
Lucia Gervasini, Marcella Mancusi (Soprintendenza per i beni archeologici della Liguria)
Direttore di cantiere
Marcella Mancusi (Soprintendenza per i beni archeologici della Liguria)

Descrizione

L'indagine archeologica si è svolta in connessione ai lavori di riparazione di una vecchia tubatura del Canale Lunense. La conduttura ricade in terreni attualmente di proprietà demaniale sottoposti a vincolo archeologico in quanto ubicati nelle immediate vicinanze del margine meridionale del circuito murario della colonia romana di Luna. Nell'area il Frova segnalava la presenza di un molo, indagato in modo parziale, che ipotizzava si sviluppasse perpendicolarmente alle contigue mura. Nel corso della breve indagine condotta sono stati individuati parte dei resti di una costruzione in cementizio e di una struttura rivestita di laterizi che sembrano disporsi parallelamente alle fortificazioni.

Non è stato possibile ampliare lo scavo per la presenza, lungo uno dei margini, del suddetto canale lunense che nel tratto in questione scorre anche in rilevato e per le notevoli difficoltà logistiche legate all'affioramento della falda che, nonostante le pompe, crea seri problemi di sicurezza in un deposito stratigrafico quasi interamente costituito da sabbie. Si sta lavorando alla ricerca di finanziamenti per la ripresa e l'ampliamento dello scavo anche nell'ottica delle ricerche geo-archeomorfologiche mirate alla ricostruzione della linea di costa in antico, in corso di svolgimento in collaborazione con l'Università di Pisa - Dipartimento di Scienze della Terra.

(Marcella Mancusi - marcella.mancusi@beniculturali.it)